Cerca
Cerca

LA COMMISSIONE TECNICA CENTRALE (CTC)

La Commissione tecnica centrale studia e determina i criteri e gli indirizzi per la selezione ai fini del miglioramento della razza, stabilisce le metodologie per l’attività selettiva, propone eventuali modifiche dei disciplinari e provvede a quant’altro necessario ai fini suddetti in seguito a disposizioni di legge.

In base all’art. 4 del Regolamento del Libro Genealogico Anarb, la Commissione Tecnica Centrale è composta da:

  • n. 1 rappresentante del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo dallo stesso designato: Dott.ssa Stefania REITANO – Funzionario tecnico DISR VII, Direzione Generale dello Sviluppo Rurale, Dipartimento delle Politiche europee e internazionali e dello Sviluppo rurale, Mipaaft, Roma
  • n. 1 funzionario del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo incaricato di vigilare con carattere di continuità sugli adempimenti previsti dal Regolamento L.G.: Dott. Agostino CASAPULLO – Funzionario tecnico DISR VII, Dipartimento delle Politiche Europee e Internazionali e dello Sviluppo Rurale, Direzione Generale dello Sviluppo Rurale, Mipaaft, Roma

 

  • Funzionari tecnici delle Regioni a statuto ordinario e speciale:
    ABRUZZO Dott. Rino DI FELICE Responsabile dell’Ufficio Politiche di sviluppo della filiera zootecnica, delle produzioni di nicchia, promozione e sostegno dei regimi di qualità, Regione Abruzzo
    BOLZANO Dott. Norbert ZENLESER Direttore ufficio zootecnia Provincia autonoma di Bolzano
    LOMBARDIA Dott.ssa Maria Lina SANDIONIGI Funzionario Servizi integrati per le imprese agricole presso la Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Regione Lombardia, Milano
    PUGLIA Per. Agr. Giacomo DIPIERRO Funzionario Sezione Competitività delle filiere agroalimentari – Servizio Filiere agricole sostenibili e multifunzionalità, Regione Puglia
    SARDEGNA Per. Agr. Egidio Paolo SULAS Rappresentante dell’Assessorato dell’agricoltura e riforma agropastorale, Regione Sardegna
    VENETO Dott. Giorgio TRENTIN Direttore responsabile dell’Unità Organizzativa – Qualità, conoscenze e innovazioni agroalimentari presso Direzione Agroalimentare, Regione Veneto
  • n. 11 rappresentanti degli allevatori nominati dall’Associazione Nazionale di razza: Corrado BARELLA – Parma; Flaminio LOCATELLI – Bergamo; Pasquale LOFFREDA – Caserta; Onofrio MAELLARO – Bari; Corrado MAGRO – Siracusa; Marcello MARTINI BARZOLAI – Belluno; Walter MARZARI – Bolzano; Cristian ORADINI – Trento; Silvio PELLA – Verbania; Arturo TURETTI – Brescia; Peter ZISCHG – Bolzano
  • n. 3 esperti in zootecnia nominati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali:
Prof. Giovanni BITTANTE Dip. di Agronomia, Animali e Alimenti, Università di Padova, Agripolis (PD)
Prof. Alessandro BAGNATO Dip. Scienze veterinarie per la salute, la produzione animale e la sicurezza alimentare, Fac. Veterinaria, Università di Milano
Dott. Gennaro CATILLO CREA-ZA Centro di ricerca per la zootecnia e l’acquacoltura di Monterotondo (RM)
  • il Presidente dell’Associazione Nazionale di razza o suo delegato: Silvano TURATO
  • il Direttore dell’Associazione Nazionale di razza: dott. Enrico SANTUS
  • n. 1 rappresentante del Ministero della Salute dallo stesso designato: dott.ssa Maria Gabriella PERROTTA, medico veterinario in servizio presso la Direzione Generale, Min. Salute, Roma
  • il presidente del Comitato consultivo degli esperti: Alcide Patelli – ispettore di razza e allevatore di Bergamo