LE ULTIME DELIBERE DELLA COMMISSIONE TECNICA CENTRALE

Il 5 dicembre 2007 si è riunita, presso la sede Anarb, la Commissione tecnica centrale. In sintesi le delibere adottate relative al Centro genetico Anarb.

Prove di progenie: modificati i limiti genetici

Erano tre i vincoli da rispettare per poter avviare un toro alla prova di progenie: la madre del toro doveva essere stata rank 99 o alla fecondazione, o alla nascita, o all’entrata del torello al centro e il rank della madre doveva essere superiore o uguale a 95 all’uscita dal centro genetico e all’inizio delle prove di progenie. La modifica presentata in riunione prevedeva invece di tenere solo il primo vincolo, oppure di modificarlo basandolo sull’Ite pedigree del toro. In seguito alle analisi effettuate dall’Associazione nazionale Anarb, è stato deciso di tenere solo il primo vincolo eliminando quelli successivi all’ingresso del toro al centro genetico. Tale scelta permette di ridurre le perdite economiche sostenute dai centri di fecondazione artificiale in seguito all’esclusione di un toro già adulto, senza provocare però particolari danni al progresso genetico della razza.
L’ipotesi di scegliere i tori in funzione del loro indice pedigree è stata, invece, scartata: essa, da un lato, aumentava la possibilità di scelta in linea femminile, ma, allo stesso tempo, restringeva eccessivamente la scelta in linea maschile.

 

Centro genetico: obbligatoria l’analisi per la Bvd

Sempre per quanto concerne i tori del centro genetico, è stata resa obbligatoria l’analisi della Bvd prima dell’ingresso al centro. Tale decisione ha lo scopo di disporre di un’analisi anticipata della situazione virologica e immunologica dei soggetti. Dal punto di vista pratico questa scelta permette sia di individuare anticipatamente gli animali immunotolleranti, che verrebbero comunque scartati durante il performance test, sia ritardare l’ingresso ai tori malati.

 anarb@anarb.it
© 2002-2005 A.N.A.R.B. Tutti i contenuti di questo sito sono di proprietà dell'A.N.A.R.B.
La riproduzione è vietata. La riproduzione parziale è possibile citando la fonte.