Cerca
Cerca

Categoria: LATTECO – BIODIVERSITA

29 Maggio 2019

Si unisce  Turisian  ai torelli Bruna Originaria.

Toro con spiccate caratteristiche tipiche della duplice attitudine. Ottimo in tutti gli aspetti strutturali, con notevoli diametri trasversali importanti per la trasmissione alla discendenza di produzione latte e contemporaneamente di adeguata muscolatura. La combinazione genetica svizzero-austriaca garantisce quanto sopra illustrato, in particolare il padre Monti si distingue per gli indici: latte, mungibilità, forza strutturale, groppa e piedi.

29 Maggio 2019

Voxel ,  il primo torello “BIO” del progetto LATTeco ANARB.

Figlio di Vintage, è un toro utilizzato limitatamente, del quale si sottolinea un indice fuori linea di 120, è caratterizzato da una ridotta parentela genetica con la popolazione a vantaggio della biodiverità, garantisce una variabilità genetica da considerarsi come risorsa genetica, atta a sfruttare i vantaggi che potenzialmente può produrre: capacità di resistere a malattie e il valore ambientale che potrebbe apportare.

28 Maggio 2019

Lo studio della biodiversità nella popolazione di razza Bruna è stato sviluppato dal progetto LATTeco utilizzando le informazioni genomiche sul DNA degli animali, con un approccio altamente innovativo. La variabilità genetica permette di sviluppare diversi strumenti di gestione delle bovine in allevamento. L’articolo firmato da A. Bagnato, E. Gorla, C. Cozzi e M. G. Strilacci dell’Università di Milano, “svela” quali informazioni si hanno a disposizione con la genomica e come si possono utilizzare.

Scarica l’articolo completo

Posted in LATTECO - BIODIVERSITA, LATTECO - DIVULGAZIONE by Francesca Frigo
27 Febbraio 2019

La salvaguardia della biodiversità di razze e specie sul pianeta, unitamente al benessere animale e al contenimento dell’impatto ambientale nelle produzioni zootecniche, sono gli ambiti di azione del progetto europeo “Le razze bovine da latte per la definizione di modelli selettivi sostenibili”, acronimo LATTeco.

Su questa tema, per la razza Bruna la recente mostra nazionale del Libro genealogico è stata l’occasione per evidenziare, tra i capi in concorso provenienti da buona parte del territorio nazionale, i soggetti meritevoli del ‘Premio Biodiversità’.

 

Scarica l’articolo completo

Posted in LATTECO - BIODIVERSITA, LATTECO - DIVULGAZIONE by Francesca Frigo
14 Gennaio 2019

Si aggiunge Arkansas tra i torelli Bruna Originaria.

Gli ascendenti derivano da linee di sangue Svizzere, la madre è nata in provincia di Bolzano ed ha già 4 lattazioni controllate, spicca per l’alta percentuale di grasso. Toro con K_caseina BB e Beta_cas A2B. Morfologicamente è molto valido sia per la qualità generale sia per le ampiezze e la profondità strutturale nonché per la muscolosità.

31 Dicembre 2018

Quando la biodiversità è un valore aggiungoLeggi l’articolo – Fonte: Allevatori Top nr. 8-2018

 

 

 

31 Dicembre 2018

Con il progetto LATTeco il Centro genetico Anarb, costruito nel 1991, è stato trasformato in una stazione di controllo per maschi e per femmine. Ciò ha richiesto l’installazione di macchinari per registrare le informazioni utili al progetto e la suddivisione del Centro in due aree distinte: una per i tori e una per le manze. Scopri le novità, le attrezzature di cui si è dotato il Centro e cosa ora è necessario monitorare.

Scarica l’articolo completo

 

 

 

31 Dicembre 2018

La prima manifestazione della Bruna originaria si è svolta a Lenna (Bergamo), il 28 ottobre scorso. La mostra è stata organizzata dalla locale Associazione della Bruna Alpina Originaria in collaborazione con Anarb. Presenti un’ottantina di capi. Spazio anche agli approfondimenti tecnici, con il convegno organizzato per illustrare le attività a favore della Bruna Originaria previste nell’ambito del “Progetto LATTeco di Anarb”. In particolare l’attenzione si è focalizzata sull’imminente opportunità di definire una scheda di valutazione morfologica.

Scarica l’articolo completo

Posted in LATTECO - BIODIVERSITA, LATTECO - DIVULGAZIONE by Francesca Frigo
20 Settembre 2018

Sono state analizzate le misure biometriche nell’ambito del progetto LATTeco. Per la popolazione Bruna originaria (OB) il progetto LATTeco prevede, tra i vari aspetti, anche la caratterizzazione fenotipica. Un’attività iniziata nel maggio 2017, già in fase avanzata, e che per questo ci consente di commentarne i primi risultati.

Nei prossimi mesi, oltre alla prosecuzione delle rilevazioni biometriche, si procederà coinvolgendo anche gli allevatori, alla definizione di una specifica scheda di valutazione morfo-funzionale per la Bruna originaria “OB”. I dati biometrici raccolti rappresentano la base per il sistema “descrittivo lineare” cui si affiancherà la valutazione vera e propria. A questo proposito, gli aspetti sui quali sarà necessario sviluppare un’adeguata analisi saranno innanzitutto, l’ampiezza e la solidità strutturale, la muscolosità, gli arti e piedi e la mammella.

Scarica l’articolo completo

Posted in LATTECO - BIODIVERSITA by Francesca Frigo
30 Aprile 2018

Università degli Studi di Milano; Università degli Studi di Padova; Università degli Studi di Parma; Università degli Studi di Bari; Università degli Studi della Tuscia, Viterbo e SIGMA SRL.

Scopri e approfondisci gli ambiti in cui alcuni degli Atenei italiani stanno collaborando al progetto LATTeco cliccando qui