Cerca
Cerca

Aspettando la valutazione di Aprile 2020

2 Aprile 2020

La valutazione genomica di aprile 2020 rientrerà tra le valutazioni storiche per ANARB. Molte le novità introdotte:

1° – applicazione del modello di calcolo one-step anche per i tori

Dopo un anno di utilizzo del nuovo modello per le vacche ora è giunta l’ora di applicarlo anche ai tori. Tutte le informazioni genomiche raccolte sulla popolazione femminile nell’ultimo decennio possono essere utilizzate finalmente per migliorare l’accuratezza della valutazione genomica dei tori

2° – variazione del sistema di calcolo delle percentuali

Così come introdotto un anno orsono per le vacche, da questa valutazione si modifica radicalmente il metodo di calcolo degli indici percentuali di proteina e di grasso anche per i tori. Il nuovo metodo riesce a identificare molto meglio le differenze tra i tori anche di età molto diverse così da poter paragonare più correttamente gli indici dei tori provati con quelli dei giovani genomici

3° – nuova base genetica per i caratteri produttivi e funzionali

Con lo scopo di mantenere invariati gli ordini di grandezza degli indici pubblicati per i tori è stato deciso di uniformare la base genetica usata per tutti i caratteri a quella fin qui impiegata per i morfologici. Ricordiamo che la base genetica è il punto di riferimento per l’espressione degli indici genetici, in altre parole tutti gli animali che compongono la base hanno una media di 0 per i caratteri produttivi e di 100 per gli altri caratteri. Da questa valutazione adottiamo per tutti i caratteri una base mobile (cioè che viene aggiornata ad ogni valutazione genetica) che include gli animali nati tra i 12 e i 15 anni prima. Nello specifico, per la valutazione di aprile 2020, sono inclusi nella base gli animali nati tra aprile 2005 e aprile 2007. Tale variazione sarà particolarmente visibile nella valutazione delle vacche pur non avendo nessun effetto sulla classifica degli animali.

4° – Adeguamento tecnico della formula dell’ITE

Visto che il nuovo modello di valutazione adottato restituisce una valutazione di tutti gli animali su un’unica scala, diversa da quella utilizzata in precedenza, si rende necessario un piccolo adeguamento tecnico alla formula dell’ITE. Tale adeguamento consente di applicare più accuratamente gli indirizzi selettivi decisi dalla CTC. In termini assoluti le variazioni di ITE sono minime per le vacche e passano inosservate nei tori.

Posted in HOME PAGE - news, VALUTAZIONI GENETICHE - news by Attilio Rossoni